Lavoro

  • Consulenza
  • Strategia
  • Contenuti
  • Art Direction
  • Formazione
  • Docenze
  • Convegni

Progetti

  • Una cosa al giorno
  • micros - un festival piccolissimo
  • My Italian Language School
  • Perdersi in Rete
  • Mappa Fantastica

Ho avuto quarant’anni, ma poi ho smesso è un modo di presentarmi che mette prima la persona rispetto al job title. Trovo noioso identificarsi (solo) col proprio lavoro. Preferisco raccontare più una attitudine che una competenza. Sono uno che ha avuto quarant’anni. Poi ci sono un sacco di altre cose così diverse tra loro che non c’è un filo conduttore se non una diversità che è (come sempre) ricchezza. Un continuo mutare, in progress ;-)

Tutto cambia. Ho cambiato scuole: alle elementari, al liceo, all’università. Ho cambiato generi musicali e cambio spesso i tipi di prodotti culturali da fruire. Ccambio colazione, modo di vestire, taglio di capelli: non ho una routine. Ho cambiato città. Ma non la persona con cui sto da più di vent’anni. Ho cambiato – beh questa è facile facile – vari lavori.

Per tanti anni nella mia bio dicevo: "Non ho scritto nessun libro". Poi ne ho fatti due.

Perdersi in Rete

clicca

Dire qualcosa non vuol dire avere qualcosa da dire

clicca
Che c'è di nuovo?

Mappa Fantastica  per Perdersi in Rete

Una mappa fantastica cartacea che non ha un nord ad orientarti, ma che ti segnala un altrove che non avevi previsto.

Scoprila

Ma anche: presentazioni di Perdersi in Rete, 12 giugno a Roma (prenota il posto), il 13 giugno a Bologna al We Make Future Festival (ore 13.10 Stage Book Fair)