fbpx

Il problema di Instagram non sono i fake follower, ma i ghost follower.

Il problema di Instagram non sono i fake follower, ma i ghost follower.
7 Gennaio 2015 Rocco Rossitto

Poco tempo fa Instagram ha annunciato e attuato una vera e propria “purga” cancellano milioni di account fake, ovvero finti profili generati da bot che poi venivano venduti (e comprati) tanto al chilo.

La mia ultima foto su Instagram

Il problema dei fake account è un problema e non riguarda solo Instagram. Pensate ai like venduti su Facebook o agli account di Twitter. Ma questo non è il vero problema di Instagram che comunque ha fatto una buona mossa.

Il vero problema di Instagram sono i ghost account. Account “reali” (le virgolette sono sempre d’obbligo) che ti seguono e poi ti ignorano, non mettendo mai un like, mai un commento, ma continuando a seguirti.

Questo può essere dovuto ad alcuni fattori: le foto sono brutte, non ho nulla da commentarti, non becco mai tue foto, il fuso orario e via dicendo. Tra questo dicendo c’è anche il fatto che io posso aver aperto un account e non utilizzare più Instagram.

E questo è il punto.

Quindi un ghost account non è un account da chiudere perché “illegale” rispetto le policy dell’app, ma è un account da smascherare.

Come smascherare i ghost account?

Semplice, ti basta vedere il numero di follower e il numero di like che le ultime 10-20 foto del profilo. Nessuna formula matematica, ma solo un rapido sguardo e capirai

Fin qui quindi, come su Twitter, tutti sappiamo che il numero dei follower non è il numero reale di chi vede la tua foto.

Ci sono app che ti dicono il numero di ghost follower. Io uso Seguaci pro ad esempio.

Ma questo non è il punto.

Il punto sono le statistiche.

Fin quando Instagram non renderà, per tutti, le statistiche di visualizzazioni avrà un problema di numeri e credibilità. Twitter lo ha fatto e c’è un perché, secondo me. Poco dopo ha lanciato la piattaforma self per poter promuovere i tweet.

Il ragionamento, molo basic è stato: tu già sai che i tuoi tweet li vedono percentuali piccolissime dei tuoi follower, io comunque per darti la prova del 9 ti do gli analytics, tu lo capisci e fai ads. Chiaramente il “tu” è chiunque abbia interesse ad utilizzare Twitter per un qualunque tornaconto: economico e non solo. Quindi parliamo di marketing in tutto il post, ma lo avevi già capito, no?

Cosa aspetta Instagram a rendere visibile gli analytics per tutti? Probabilmente accadrà poco prima di lanciare la piattaforma di sponsorizzazione per tutti.

Scommetiamo?

Se poi volese proprio fare un colpaccio e superare Twitter in termine di spavalderia dovrebbe rendere visibili a tutti i dati di visualizzazione vicino ai like. Questa foto è stata vista da 123456 persone e ha preso 1234 like. Purtroppo non lo faranno mai. Purtroppo.

ps.

Al momento in cui scrivo ho 14990 follower su Instagram, seguaci pro mi dice che ho 10726 seguaci fantasma. Ho una media di 200 like per foto, ad occhio.

Ad agosto ho deciso di sistemare un po' il mio sito e non ho ancora finito. Quindi se qualcosa ti sembra fuori posto è normale, devo ancora sistemarla.
ps. Se però ora stai leggendo e oggi è dicembre, vuol dire che la cosa m'è sfuggita di mano
+