PREMESSA

Lo scorso weekend sono stato in provincia di Savona, a Finale Ligure invitato in un blog tour organizzato dalla provincia in occasione del Salone Agroalimentare di Finale Ligure. Il salone è stato il casus belli per invitare blogger e giornalisti per un weekend targato #visitriviera.

No, non vi farò la cronaca dei tre giorni.

Quella l’abbiamo fatta live sui vari canali sociali. Su twitter, su instagram, su facebook e su pinterest. Quello che mi premeva fermare in questo post erano alcune considerazione di natura personale.

  1. FinalBorgo è un borgo delizioso, e una passeggiata sotto una leggera pioggerellina con le strade vuote e le luci è stata la ciliegina sulla torta.
  2. Quante specialità ha la Liguria in campo agroalimentare? Non sono riuscito a contarle tutte e fare un Salone Agroalimentare in un complesso monumentale come quello di Santa Caterina è una chicca degna di nota.
  3. Come si promuove un territorio che punta molto sul turismo estivo? Facendo un sacco di altre cose fuori stagione, come per esempio puntare sullo sport. E’ il caso di Run Riviera Run e altre manifestazioni sportive.
  4. Sono entrato in una azienda dove si coltiva basilico: porto ancora il profumo intenso dentro. Non penso lo dimenticherò facilmente: e per questo mi ci sono buttato letteralmente sopra, senza creare danni, spero.
  5. Il pesto è una cosa, le altre sono salse. Ho assistito ad una lezione pratica sul pesto del  maestro Virgilio Pronzati
  6. Ad Albenga crescono i carciofi. Ma questa la capiranno solo chi era presente.
  7. Sì, nessun appunto su quanto bene ho mangiato e su quanto sono stato bene con le persone presenti: mica certe cose si scrivono, no?

Questa è la cosa che più mi ha impressionato

In quei giorni, pochi, pochissimi e molto “veloci” oltre “#visitriviera” ho scoperto la Ligura. Posti e luoghi, certo. Ma anche e soprattutto persone: in rete e di presenza. Gentili, generosi, ospitali. Tutto il contrario di quei luoghi comuni famosi che avranno pure radici fondate, ma che non rendono giustizia.

ps.

Un po’ di foto che ho fatto le ho caricate su pinterest, altre le aggiungerò piano piano.


Rocco Rossitto

Ho avuto quarant'anni ma poi ho smesso. Questo è il mio sito ;-)

Author posts
Related Posts